Mara

Mara

Se vedessi una persona in imminente pericolo di vita, mi butterei sicuramente senza esitare e pensare alle possibili conseguenze per me. Agirei ascoltando il mio cuore e non la mia ragione.

Quando quel ragazzino malato stava rischiando la propria esistenza ed aveva bisogno di me, mi sono buttata! Sono entrata in sala operatoria ragionando con il cuore ed ho rigenerato una vita!

Cosa si prova? Ho avuto quattro figli e generato 4 vite ma rigenerarne una già vissuta e l’atto d’amore più alto che si possa fare, privo di egoismo e secondi fini! È un atto d’amore dovuto, se solo ragionassimo tutti con il cuore! Auguro un buon ragionamento a tutti!!!